Crostata fragole e menta

Ciao a tutti!

La primavera è arrivata da un po’, e tutti i negozi, fruttivendoli e supermercati riempiono le vetrine con le fragole. E’ un paradosso che osservo da un paio di anni, perché da quello che ricordo nel mio giardino le fragole hanno sempre maturato a giugno! Invece adesso tutti le stanno commercializzando come un frutto di stagione addirittura da fine febbraio, e non dobbiamo trascurare il fatto che le possiamo trovare nei supermercati in qualsiasi periodo dell’anno. Un paradosso ancora più grande è che quelle di febbraio le trovo più buone! Da una grande amante di queste prelibatezze mi lascio consapevolmente ingannare (non posso resistere) e le compro a chili durante tutta la primavera.. anche se non hanno niente a che fare con il profumo e il sapore di quelle che io chiamo fragole, purtroppo anche durante il periodo di maturazione non sono diverse da quelle che si trovano durante l’anno. O sono profumate o sono dolci, non esiste un connubio di queste due qualità, e assolutamente tutte sono dure come le mele! Non ci sono più quelle fragole fragranti, morbidissime che devi per forza mangiare il giorno stesso che le compri per non buttarle via la mattina dopo, al contrario di questi nuovi ibridi che durano anche una settimana nel frigo…

Su questa nota nostalgica passiamo alla ricetta del mio primo post, come si è già capito dal titolo, ho scelto di preparare una crostata semplice e fresca, con fragole fresche e una crema al profumo leggero di menta. Preferisco i dessert areati e leggeri, per questo invece della semplice crema pasticcera ho deciso di fare una crema alleggerita, che risulta più spumosa e fresca. Ho usato la menta anche nella preparazione della frolla, sia per un discorso estetico che organolettico.

IMG_9557

Frolla al profumo di menta

150gr  burro
250gr farina
20gr farina di mandorla
75gr zucchero a velo
16gr uova
1gr sale
1/4 scorza di limone
1/4 bacca di vaniglia
foglie di menta

1. Tagliate il burro freddo a cubetti, e rimettetelo in frigorifero per mantenre la temperatura;
2. Mescolate la farina con il burro, la scorza di limone, la vaniglia e le foglie di menta tritate finemente, finché non risulterà una massa sabbiata;
3. Successivamente aggiungete lo zucchero a velo e la farina di mandorla e amalgamate;
4. Alla fine aggiungete le uova con il sale;
5. Amalgamate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto il più omogeneo possibile;
6. Mettete l’impasto su una carta da forno, cercando di dare con il matterello una forma il più quadrata possibile;
7. Dovete raffreddare la frolla per almeno qualche ora, l’ideale sarebbe prepararla la sera prima per stenderla la mattina dopo!

IMG_9560

IMG_9562

8. Preparate lo stampo che volete usare, imburratelo e spolverate un po’ di farina (per questa ricetta io ho usato un anello forato del diametro di 18cm);
9. Una volta raffreddata la frolla, per renderla più plastica dategli qualche colpetto con il matterello e stendetela con uno spessore di 4mm;
10. Arrotolatela sul matterello e stendetela sullo stampo delicatamente, usando un pezzo di frolla avanzata per fissare i posti più delicati, togliete i pezzi in eccesso, bucatela con una forchetta e mettetela nel frigo per una ventina di minuti;
11. Impostate il forno a 170 C°, quando raggiungerà la temperatura infornate la frolla e cuocetela in bianco per circa 30 minuti;

IMG_9561

IMG_9563

Leggete l’articolo sulla Frolla per più dettagli sulla preparazione

Crema leggera alla menta

100gr  latte
75gr panna
80gr uova
35gr zucchero semolato
10gr fecola
10gr amido di mais
100gr panna
7gr gelatina
menta fresca

1. Pesate insieme il latte e la panna, aggiungete le foglie di menta, la quantità la decidete voi in base all’intensità che desiderate ottenere;
2. La ciotola si deve coprire con la pellicola e va messa nel frigo per tutta la notte;
3. Pesate la gelatina animale e mettetela in ammollo con cinque parti d’acqua fredda;
4. Filtrate il latte e la panna e mettetelo sul fuoco;
5. In una ciotola mescolate le uova con lo zucchero e gli amidi;
6. Quando il latte e la panna cominciano a bollire versateli in tre parti sul composto di uova, zucchero e amidi, mescolando bene tutto;
7. Rimettete tutto sul fuoco, girando continuamente con l’aiuto di una spatola per evitare che si attacchi al fondo;
8. Quando vedete che la crema comincia ad addensarsi cominciate a mescolare con la frusta fino all’addensamento completo della crema, ma prima che cominci a bollire (altrimenti la crema sarà già bruciata);
9. E importante subito metterla in un recipiente pulito e asciutto, per evitare di tenerla nella pentola, nel caso contrario essa continuerà a cuocere;
10. Una volta raffreddata la crema, fate attenzione che non superi i 70 C°, aggiungete la gelatina ammollata prima e mescolate;
11. Montate la seconda parte della panna e aggiungetela alla crema quando questa arriva intorno ai 40 C° (non di più), e mescolatela delicatamente;
12. Coprite la crema con la pellicola a contatto e mettetela nel frigo per qualche ora prima di usarla;

Assemblaggio della crostata

IMG_9558

IMG_9564

1. Riempite un sac a poche munito di bocchetta del diametro 8mm, con la crema leggera;
2. Lavate le fragole e tagliatele a metà;
3. Riempite metà dell’altezza della frolla precedentemente cotta con la crema pasticcera;
4. Ornate con le fragole disponendole a cominciare dai bordi verso il centro.

IMG_9559

 <a href=”http://www.bloglovin.com/blog/14871689/?claim=yhmb932a96s”>Follow my blog with Bloglovin</a>

SalvaSalva